Com'era...

pietra%2520osteria%2520l_edited_edited.p

osteria di Livio Cesana

A Biassono, in via Verri, circa a metà percorso, quasi di fronte alla "Curt di Böcc", c'era l'osteria di Livio Cesana, sede di ritrovo di organizzazioni sportive (come la squadra calcistica denominata "Sbilza").

A Biassono Livio Cesana è «l'anima della ribellione».

Nella sua osteria, durante la guerra, un gruppetto di persone scendeva nella cantina ad ascoltare le radio libere europee 

e sempre in quel locale si ritrovavano a festeggiare il primo maggio clandestinamente.

Come era...

Come è oggi